Text Size
Giovedì, Agosto 13, 2020
Le Prove Il raggio laser che cercò di abbattere un Ufo ripreso in videodalla Macquarie Island, Antartide

Il video della donna che parla al cellulare in un video degli anni '30. Viaggiatrice del tempo?

In questo bizzarro filmato in bianco e nero,girato negli anni '30 in una fabbrica negli Stati Uniti ,si vede  una giovane donna che sembra che parli al cellulare.La clip mostra una giovane donna ves...

Il poderoso vento emesso dal buco nero supermassivo al centro della galassia, la stella che attraversò il Sistema Solare ed il sottomarino futuristico della Nasa per Titano

Un vento poderoso fuoriesce incessantemente dal buco nero supermassiccio di una galassia, il quasar denominato PDS 456. A studiarne le proprietà con un dettaglio mai raggiunto prima è stato il te...

Il ritrovamento di un antico teschio alieno in Perù

Come riferisce il sito HiddenIncaTours.com, un piccolo teschio alieno è stato ritrovato in una grotta del Deserto meridionale del Perù, dove inizia ( a nord) il famoso e affascinante Atacama Desert ...

La sonda autoreplicante di Von Neumann: il probabile metodo futuro che spianerà la strada delle stelle all'umanità

Ormai da diversi anni l'uomo conosce la difficoltà di raggiungere le stelle ed i pianeti, anche quelli più vicini. La soluzione per ovviare al problema non sembra vicino ma una soluzione potrebbe ve...

Il mistero dei resti archeologici scoperti a Nan Madol (in Micronesia) che mette in difficoltà gli scienziati

Nan Madol è uno straordinario sito archeologico che, insieme a diversi altri sparsi nell'area dell'Oceano Pacifico, costituisce uno dei grandi misteri della storia e un notevole elemento di disturbo...

La cometa Lovejoy visibile nei primi giorni di Gennaio, l'ipotesi alternativa sull'energia oscura e l'avvicinamento della sonda Dawn al pianeta nano Cerere

Il 2015 si apre con una piacevole sorpresa nei cieli serali: il passaggio della cometa C/2014 Q2 o più semplicemente Lovejoy, dal nome del suo scopritore, l’astrofilo australiano Terry Lovejoy. La...

  • Il video della donna che parla al cellulare in un video degli anni '30. Viaggiatrice del tempo?


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Il poderoso vento emesso dal buco nero supermassivo al centro della galassia, la stella che attraversò il Sistema Solare ed il sottomarino futuristico della Nasa per Titano


    Publish In: News Astronomia
  • Il ritrovamento di un antico teschio alieno in Perù


    Publish In: Le Prove
  • La sonda autoreplicante di Von Neumann: il probabile metodo futuro che spianerà la strada delle stelle all'umanità


    Publish In: Tecnologia Spaziale
  • Il mistero dei resti archeologici scoperti a Nan Madol (in Micronesia) che mette in difficoltà gli scienziati


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • La cometa Lovejoy visibile nei primi giorni di Gennaio, l'ipotesi alternativa sull'energia oscura e l'avvicinamento della sonda Dawn al pianeta nano Cerere


    Publish In: News Astronomia

Il raggio laser che cercò di abbattere un Ufo ripreso in videodalla Macquarie Island, Antartide

Era il16 Aprile 2016 quando uno Skywatcher tedesco, mentre guardava il live feed (video diretta) dalla ISS, osservò un UFO che era al di fuori dell’atmosfera terrestre e visibile quindi dalla Stazione Spaziale. L’oggetto stava arrivando oltre l’orizzonte e andava verso l’alto nello spazio, quando poi all’improvviso, un fascio di luce proveniente dalla Terra, fu sparato subito dopo che l’UFO aveva accelerato per andare nello spazio.

Ora giunge notizia dal famoso Skywatcher “Streetcap1″, che un raggio laser verde è stato sparato verso lo spazio, da un edificio dove si effettuano ricerche scientifiche, situato su Macquarie Island, Antartide, Australia. Il fatto è accaduto il 20 aprile 2016, quando attraverso la web cam “Live Cam” delle Isole Macquarie, lo skywatcher Streetcap1 è riuscito a registrare il fascio “laser” che proiettato verso il cielo, nello spazio, si illumina (quindi visibile) quando questo attraverso le nuvole basse.

ufo laser beam1690

ufo laser beam1692

Sul sito web della stazione antartica, Streetcap1 si chiede perché si dovrebbe sparare un potente laser nello spazio senza alcuna spiegazione per il suo uso. Potrebbe essere che stanno usando raggi laser per la scansione delle nuvole o per studiare la nostra atmosfera? E’ piuttosto strano che hanno sparato il raggio laser pochi giorni pèrima, il 16 Aprile, quando il live feed della ISS ha registrato un UFO che andava nello spazio. Dopo qualche secondo, mentre l’UFO stava per accelerare di velocità, un fascio di luce proveniente dalla superficie terrestre, visibile a destra dello schermo, fu sparato dopo che appunto l’UFO ha accelerato nello spazio. Hanno sparato il raggio laser a scopo scientifico, oppure è in corso una sorta di Star Wars contro alune razze aliene? Pare che queste cose già le conosciamo.

UFO ISS beam496 Apr. 19 11.16

UFO ISS beam495 Apr. 19 11.16

Strategia di dominio globale-spaziale da parte degli Stati Uniti, con Armi Spaziali

Gli Stati Uniti fin dal 1980 sono in possesso di basi segrete e satelliti spia che sono dotati di cannoni a fasci di particelle, ovvero, armi capaci di produrre enormi quantità di impulsi elettromagnetici che possono essere sparati contro ogni tipo di bersaglio, sia esso fisso che mobile. Le Armi a Fasci di Particelle (cannoni a fasci di particelle simili al Laser) sono parte dei famosi Progetti Neri o Black Project/Star Wars, armi in grado di mettere KO anche una nave aliena, o UFO. Di questi cannoni a fasci (o impulsi) di particelle, vengono oggi montati sulle portaerei americane.

L’amico Robert Dean (ex maggiore dell’Us Army e della NATO-SHAPE) ha dichiarato in un congresso tenutosi negli Stati Uniti, che queste armi hanno già disabilitato alcuni UFO nello spazio e lo hanno fatto durante le missioni Shuttle a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. Negli ambienti NATO e USA le chiamano “brilliant pebbles energy“.

Video

Video dall'ISS



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit