Text Size
Mercoledì, Giugno 19, 2019
Le Prove Il misterioso "granchio" fotografato su Marte

Scontro futuro tra la nostra galassia e quella di Andromeda

Una degli avvenimenti che non tutti sanno è che il nostro Sistema Solare gira intorno al centro della nostra galassia e, di conseguenza, la nostra galassia con tutte le sue stelle e pianeti, che sono ...

La misteriosa palla di metallo caduta dal cielo in Namibia

Qual è l'origine della palla di metallo caduta dal cielo sul deserto della Namibia? Si tratta di un oggetto pesante circa 6 chilogrammi, con un diametro di circa un metro, che è stato ritrovato...

Un nuovo stato per la superconduzione

  La superconduttività può coesistere con un campo magnetico intenso. Lo ha dimostrato uno studio pubblicato su “Nature Physics” a firma di Vesna Mitrovic della Brown University e colleghi. Il risul...

Costruzione aliena nella Via Lattea? Scienziati ipotizzano una Sfera di Dyson

UNA STRANA LUCE arriva da KIC 8462852, una stella proprio sopra la via Lattea, in mezzo alle costellazioni del Cigno e della Lira, a 1481 anni luce da noi. Così strana che dopo averla osservata a...

Il segreto di Machu Picchu

Machu Picchu  fa parte dei Patrimoni dell'umanità stilati dall'UNESCO ed è un sito archeologico incaPerù, nella valle dell'Urubamba, a circa 2.430 m.s.l.m.. Il nome, deriva dai termini quechua, machu...

I recenti avvistamenti Ufo in Russia stupiscono gli esperti

Un certo numero di paesi stanno attualmente vivendo avvistamenti UFO a un livello senza precedenti: Uno di questi paesi è la Russia: Decine di avvistamenti si verificano ogni giorno e c'è la testimo...

Il misterioso "granchio" fotografato su Marte


Sembra proprio un granchio. Eh sì, davvero un’immagine straordinario, così che stavolta anche uno scienziato ha espresso la propria opinione. Seth Shostak, astronomo senior e direttore del SETI , incaricato di ricercare forme di vita aliene, ha spiegato che in realtà simili immagini sono frequenti e ha dichiarato all'edizione americana dell'Huffington Post «Ricevo foto come questa ogni settimana. Coloro che me le inviano sono molto emozionati, sostengono che forme del genere somiglino a qualcosa che non ci si aspetterebbe di trovare su Marte»,

IL CERVELLO 'RICREA' FORME NOTE. Il fenomeno ha una spiegazione scientifica, chiamata pareidolia. Si tratta della capacità del cervello di 'riconoscere' una forma in oggetti che in realtà non ne hanno alcuna. Come quando crediamo di scorgere forme animali nelle nuvole. «non è certamente un difetto visivo, la pareidolia è preziosa per la sopravvivenza. Ad esempio, aiuta a individuare rapidamente un predatore in agguato nella giungla», ha spiegato ancora Shostak. «'Riconoscere' un granchio in un paesaggio roccioso su Marte non è più sorprendente, né più significativo, che vedere un volto ammiccante in un punto e virgola seguito da una parentesi ;) ».
Mentre l’opinione pubblica si esalta per la scoperta di un presunto granchio marziano, il team che guida Curiosity è andato in fibrillazione per ben altro. All’inizio di luglio, infatti, il rover aveva rinvenuto una roccia diversa da quanto fino ad allora trovato. La Nasa, infatti, aveva riferito si trattava di una “roccia con livelli elevati di silice, una roccia che comunemente si trova sulla Terra. “Alti livelli di silice nella roccia potrebbero indicare le condizioni ideali per la conservazione di materiale organico antico“, Il rover ha iniziato a trapanare e raccogliere materiale per analizzarlo.


LINK ALLA FOTO ORIGINALE NASA:

http://mars.jpl.nasa.gov/msl-raw-images/msss/00710/mcam/0710MR0030150070402501E01_DXXX.jpg

http://www.huffingtonpost.com/entry/mars-crab-monster_55bef689e4b0d4f33a0333e9

Video


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit