Text Size
Sabato, Giugno 24, 2017
Le Prove La base aliena sulla Luna fotografata da Google Moon

I maxi buchi neri, altri misteri sulla materia oscura e il telescopio distrutto

Buchi neri con masse miliardi di volte quella del Sole. Sono giganteschi e si trovano al centro delle galassie. Ma come hanno fatto a diventare così grandi? Di certo hanno risucchiato tutto ciò c...

Il dossier "Ufo" divulgato nei giorni scorsi dall'FBI

La "propaganda comunista" di Joséphine Baker sotto le Torri e gli oggetti non identificati avvistati nel cielo di Bologna alla fine della seconda guerra mondiale. Entrambi i casi preoccupavano gli...

Le memorie dell'acqua di Masaru Emoto

Masaru Emoto è lo scienziato giapponese che ha dimostrato la capacità dell'acqua di memorizzare le informazioni che riceve dall'ambiente dando forma a cristalli diversi per ogni tipo di "messaggio".Ma...

MAVEN: la missione Nasa per l'atmosfera di Marte,gli antichi anelli di Saturno e le più giovani stelle finora scoperte

Quando si naviga con una bussola è possibile orientarsi grazie al campo magnetico globale della Terra. Ma su Marte, se si dovesse andare in giro con una bussola sarebbe puntare a casaccio da una a...

Dal Giappone il cane robot che guiderà i ciechi

E' in grado di guidare il padrone indicando, con voce femminile, il percorso e gli ostacoli. Il debutto dell'animale meccanico risale al 2005 ma la sua prima versione non riusciva a superare nemme...

Il Sole

Il nucleo è la fonte principe dell'energia prodotta dal Sole; qui avvengono infatti le reazioni di fusione nucleare.L'energia generata è rilasciata inizialmente attraverso raggi gamma e raggi X, ma ...

  • I maxi buchi neri, altri misteri sulla materia oscura e il telescopio distrutto


    Publish In: News Astronomia
  • Il dossier "Ufo" divulgato nei giorni scorsi dall'FBI


    Publish In: Le Prove
  • Le memorie dell'acqua di Masaru Emoto


    Publish In: Uomini e Misteri
  • MAVEN: la missione Nasa per l'atmosfera di Marte,gli antichi anelli di Saturno e le più giovani stelle finora scoperte


    Publish In: News Astronomia
  • Dal Giappone il cane robot che guiderà i ciechi


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il Sole


    Publish In: L'Universo e il Sistema Solare

La base aliena sulla Luna fotografata da Google Moon


Nell’era contemporanea, che molti definiscono ‘società dell’immagine’, grazie all’avvento di Internet, abbiamo la possibilità di accedere ad una quantità incredibile di dati, comodamente seduti davanti al nostro PC.

Tra le tante informazioni possibili, ci sono immagini che ritraggono i luoghi più inaccessibili alla nostra esperienza sensoriale.

Grazie ad un’applicazione come Google Earth, ogni utente della rete può accedere a fotografie satellitari che, fino a poco tempo fa, erano appannaggio solo di pochi addetti ai lavori. Per di più, l’applicazione rende disponibili i rilievi fotografici di due corpi celesti a noi molto cari, Luna e Marte.

Scandagliano meticolosamente le immagini (semi)tridimensionali offerte dall’applicazione di Google, alcuni utenti scovano continuamente immagini che sembrano contraddire quanto sappiamo della storia evolutiva del nostro pianeta e dei due corpi celesti a noi più vicini. Le ultime osservazioni mostrerebbero una ‘colonia extraterrestre’ sulla Luna e una struttura artificiale su Marte, molto simile ad antichi tumuli funerari presenti sul nostro pianeta.

La base segreta sulla Luna

Si potrebbe facilmente giungere a questa conclusione dopo aver guardato il video prodotto da wowforreeel, un utente di youtube. Utilizzando il software Google Moon, wowforreeel ha scansionato il lato nascosto del satellite terrestre, catturando l’immagine di quello che sembra essere un enorme oggetto triangolare o a forma di ‘V’, corredato da due file di sette luci.

A prima vista, certamente l’oggetto sembra essere un po’ troppo simmetrico per essere naturale. Alcuni blogger hanno ipotizzato che potrebbe trattarsi di un’astronave aliena, una base usata dagli alieni per osservare la Terra, un varco per raggiungere strutture interne alla Luna, oppure una base top secret creata dagli esseri umani. [Guarda il video].

Le immagini sono state riprese dalla sonda Clementine della Nasa, lanciata nel 1994. L’oggetto ha le dimensioni approssimative di 500m x 420m e si trova vicino alla regione conosciuta come Mare Moscoviense. Utilizzando il software Google Moon, è possibile visionare l’oggetto alle seguenti coordinate:

22º 42′ 38.46″ N

142° 34′ 44.52″ E

Sebbene alcuni esperti hanno spiegato che potrebbe trattarsi di un errore del software dovuto al ‘collage’ di immagini che compone la superficie tridimensionale della Luna, l’Huffington Post ha raccolto il parere dell’ex agente speciale dell’FBI Ben Hansen, il quale deve la sua notorietà per la partecipazione al programma televisivo di Sy-fy “Fact or Faked: Paranormal Files”. Così scrive in una email spedita al giornale on-line:

“Le foto sono molto intriganti. Quando ci si accosta alla teoria che vorrebbe una base lunare segreta sulla Luna, presto ci si rende conto che essa si fonda su fatti storici. Gli Stati Uniti hanno sviluppato un progetto per costruire una base militare sulla Luna nel lontano 1959, proponendo una joint venture chiamata ‘Project Horizon‘.

Molte foto, presumibilmente provenienti da astronomi amatoriali o trapelate dagli archivi della Nasa, mostrano immagini sospette che sembrano raffigurare edifici o veicoli spaziali sulla Luna. Il problema più grande è quello di stabilire se si tratta di immagini autentiche. Google Earth ottiene le sue immagini da fonti di pubblico dominio, dato che non hanno satelliti che volano sul lato nascosto della Luna.

E’ possibile che qualcuno abbia aggiunto immagini che raffigurano edifici e Ufo semplicemente per fare uno scherzo? Se le immagini originali della Nasa contengono le stesse anomalie, allora possiamo ipotizzare che ci sia qualcosa di reale”.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit