Text Size
Giovedì, Novembre 23, 2017
Le Prove L'avvistamento Ufo di massa avvenuto in Australia nel 1966. Il caso di Westall School

I primi passi verso il raggio traente

Il raggio traente, un pezzo forte della fantascienza, potrebbe essere un po’ più vicino alla realtà. In un articolo pubblicato a inizio primavera, alcuni fisici hanno proposto un dispositivo che p...

Baba Vanga, la donna che profetizzò fino all'anno 5079

Vangelia Pandeva Dimitrova, nota anche come Baba Vanga, noto anche come Vangelia Gushterova - il suo nome da sposata, è una dei profeti meno noti nella cultura occidentale. Nati prematuramente il 3...

Il S. Valentino della sonda Stardust,il veicolo di trasferimento automatizzato Kepler e il brlillamento più potente degli ultimi 4 anni del Sole

Per la sonda Stardust è stato un San Valentino indimenticabile. Proprio il 14 febbraio è giunta a soli 178 chilometri dalla cometa Tempel 1, raccogliendo dati e regalandoci più di 70 immagini ravvi...

La scienza dimostra che il pensiero animale è più simile a quello dell'uomo di quello che si pensa.

Santino era un misantropo con il vizio di tirare sassi ai turisti. Via via che la sua fama di personaggio poco socievole si diffondeva, era costretto a escogitare modi sempre più ingegnosi per te...

Secondo Richard Dolan gli americani sono in contatto con gli alieni dal 1947

Lancio di agenzia nel cuore di una domenica critica per l’Italia, visto l’ennesimo ultimatum della Comunità europea, e tragica per gli sportivi, a causa l’incidente mortale di Marco Simoncelli a Se...

Interazioni tra umani ed alieni, il convegno ufo avvenuto con successo a Roma

“Un bel convegno ufo davvero. Non ci sono altri termini – si legge nella nota stampa - per definire l’evento ufologico dell’anno a Roma intitolato “Interazioni tra umani ed alieni”. Un susseguirsi...

  • I primi passi verso il raggio traente


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Baba Vanga, la donna che profetizzò fino all'anno 5079


    Publish In: Profezie passate e future
  • Il S. Valentino della sonda Stardust,il veicolo di trasferimento automatizzato Kepler e il brlillamento più potente degli ultimi 4 anni del Sole


    Publish In: News Astronomia
  • La scienza dimostra che il pensiero animale è più simile a quello dell'uomo di quello che si pensa.


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Secondo Richard Dolan gli americani sono in contatto con gli alieni dal 1947


    Publish In: Le Prove
  • Interazioni tra umani ed alieni, il convegno ufo avvenuto con successo a Roma


    Publish In: La Nostra Storia

L'avvistamento Ufo di massa avvenuto in Australia nel 1966. Il caso di Westall School

 

La mattina del 6 aprile 1966 alle 11 circa i ragazzi di una classe della Westall High School (ora Westall Secondary College) si trovavano nel cortile della scuola, dove stavano completando la lezione di ginnastica insieme al loro professore. All'improvviso videro in cielo un oggetto a forma di sigaro, di colore grigio-argenteo, lungo apparentemente circa il doppio di un'automobile familiare. Secondo il racconto dei testimoni, l'oggetto scese di quota e sorvolò la scuola in direzione sud-est prima di sparire dalla vista e scendere nella zona chiamata The Grange (ora una riserva naturale) in un'area erbosa circondata da alberi di pino, di fronte alla Westall Primary School. I ragazzi chiamarono i compagni e professori di altre classi. Dopo circa 20 minuti, l'oggetto sconosciuto si sollevò a velocità e si diresse in direzione nord-est. Alcuni testimoni, tra cui il professore di scienze Andrew Greenwood, hanno riferito che quando l'oggetto ha raggiunto una certa altitudine hanno visto che era inseguito e circondato da 5 velivoli non identificati. Fu stimato che tra studenti e professori delle due scuole, i testimoni dell'avvistamento furono circa 200.


Il giorno successivo, il 7 aprile, la storia fu raccontata in un articolo pubblicato sul quotidiano The Age. L'8 aprile arrivò nella scuola un gruppo di ufologi della Victorian Flying Saucer Research Society (VFSRS), che interrogò studenti e professori ed eseguì un esame nel prato. Il 9 aprile si presentò l'ufologo Brian Boyle, investigatore di un'altra associazione ufologica, la Phenomena Research Australia (PRA); Boyle intervistò i testimoni e prese campioni del terreno dove sarebbe avvenuto l'atterraggio. Lo stesso giorno si presentarono due investigatori delle Forze Armate, uno dei quali in divisa, come ha raccontato lo studente Graham Simmonds, allora capitano della scuola. Il giornale The Dandenong Journal pubblicò sull'avvistamento due articoli, uno il 14 aprile e l'altro il 21 aprile; il 5 maggio pubblicò un'intervista a Frank Samblebe, preside dell'istituto, il quale disse di avere vietato altre interviste a scuola per non distogliere i ragazzi dalle attività scolastiche.

La prima spiegazione fornita per l'avvistamento fu quella della caduta di un pallone meteorologico[4], ma non fu ritenuta soddisfacente, perché poteva spiegare la discesa dell'oggetto ma non la successiva risalita a velocità. Alcuni scettici australiani hanno avanzato l'ipotesi che poteva trattarsi di un aereo militare sperimentale, ma è stato obiettato che all'epoca l'industria aeronautica australiana non era impegnata nella sperimentazione di nuovi aerei. Insomma come al solito il mistero rimane...


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit