Text Size
Mercoledì, Giugno 19, 2019
Le Prove Il misterioso incidente di Kecksburg

L'Ufo immortalato da Google Earth sui cieli sudafricani

Se di tanto in tanto vi domandate se siamo soli nell'universo e se gli ufo esistano per davvero, forse una risposta potrebbe arrivarvi dal web. Google Earth (ma solo nella sua ultimissima version...

I nuovi motori ionici, il ghiaccio marziano e l'esperimento Mars500

Se un giorno sonde e astronavi potranno viaggiare più a lungo, potrebbe essere merito di Charles Darwin. Ispirandosi al suo modello di selezione naturale, è infatti stato creato un software che sta...

Avete paura? Secondo la scienza invecchierete prima

Vi spaventate  quando vi trovate negli spazi aperti? Oppure in quelli chiusi e angusti? Vi sentite a disagio guardando giù da un palazzo molto alto? Scappate inorriditi quando vedete un ragno? Se ...

Il segreto del Sahara, le strane code dell'asteroide 596 Scheila e i tramonti blu di Marte

Sabbia e caldo. Sono le immagini e le sensazioni che ci vengono in mente quando pensiamo al deserto del Sahara. Eppure un tempo quella regione era ricca di acqua e vegetazione. Come è stato possibi...

Ex militari chiedono chiarimenti sugli Ufo interessati ai siti nucleari

Sul sito del Centro Ufologico Nazionale qualche giorno fa è uscita una notizia piuttosto interessante e, per certi versi, sconcertante. Oggi, lunedì 27 settembre, un gruppo di ex militari, al Natio...

I due Ufo che decollavano dalla Luna durante l'eclissi solare

Durante l'eclissi solare, avvenuta parzialmente anche in Italia, molti hanno deciso di filmare l'evento raro. In uno di questi video sono state notate diverse anomalie, infatti durante l'eclissi sol...

  • L'Ufo immortalato da Google Earth sui cieli sudafricani


    Publish In: Le Prove
  • I nuovi motori ionici, il ghiaccio marziano e l'esperimento Mars500


    Publish In: News Astronomia
  • Avete paura? Secondo la scienza invecchierete prima


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il segreto del Sahara, le strane code dell'asteroide 596 Scheila e i tramonti blu di Marte


    Publish In: News Astronomia
  • Ex militari chiedono chiarimenti sugli Ufo interessati ai siti nucleari


    Publish In: Le Prove
  • I due Ufo che decollavano dalla Luna durante l'eclissi solare


    Publish In: Le Prove

Il misterioso incidente di Kecksburg

L'incidente di Kecksburg ebbe luogo il 9 dicembre 1965 a Kecksburg, in Pennsylvania. Un'intensa palla di fuoco è stata vista da migliaia di persone in almeno sei stati americani e dall'Ontario, in Canada. Descritta inizialmente dai media come la caduta di un meteorite, è stata in seguito spiegata dalla NASA con il rientro in atmosfera del satellite sovietico Kosmos 96. Ma, secondo gli ufologi, si tratterebbe invece di un incidente di un ufo, seguito dall'immediato recupero del relitto da parte dell'esercito americano.

Il 9 dicembre 1965, verso le 16:30, molte centinaia di testimoni nei tre stati americani di Michigan, Ohio, Pennsylvania e in quello canadese dell'Ontario videro una palla di fuoco, seguita da una scia di vapore, attraversare il cielo su un asse nord-ovest/sud-est.

Anche molti piloti in volo al momento dei fatti notarono il fenomeno e riferirono di un'onda d'urto percepita in prossimità dell'oggetto. La scia di vapore durò più di 20 minuti dopo il passaggio dell'oggetto (essa fu d'altra parte filmata da fotografi e numerosi testimoni).

Alle 16:45, due bambini che giocavano in un bosco nei pressi della piccola cittadina di Kecksburg, in Pennsylvania, videro un oggetto luminoso schiantarsi in mezzo alla foresta e dare fuoco agli alberi circostanti. Entrarono immediatamente a casa e raccontarono l'accaduto alla madre, che avvisò immediatamente pompieri e polizia.

La spiegazione ufficiale all'epoca dei fatti, fu quella della caduta di un meteorite.

La NASA affermò successivamente trattarsi di resti di un satellite russo: diversi rapporti confermano che il satellite sovietico Kosmos 96 abbia effettivamente abbandonato la sua orbita il 9 dicembre 1965.

I detriti metallici ritrovati a Lapeer (Michigan) si rivelarono essere chaff in alluminio frequentemente utilizzati dai caccia dell'US Air Force.

Nel mese di novembre del 2007, la NASA ha riaperto il caso annunciando nuove ricerche.

  • Ivan Sanderson calcolò la traiettoria della palla di fuoco tenendo conto delle diverse testimonianze e stabilì che l'oggetto si spostava ad una velocità di appena 1 600 chilometri all'ora. Questo fatto non sarebbe compatibile con la tesi di un meteorite, che viaggerebbe a velocità più elevate.
  • I rapporti NASA indicano che il satellite Kosmos 96 ha abbandonato l'orbita alle 3:15 del mattino, ossia 13 ore prima dei fatti di Kecksburg. Una simile durata sarebbe del tutto incompatibile con l'orario dell'impatto sulla regione di Kecksburg riportato dalle diverse testimonianze.

blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit