Text Size
Lunedì, Agosto 19, 2019
Le Prove Avvistamento di una nave aliena nei pressi di Mercurio

Le 10 tecnologie del futuro presentate al CES che si indosseranno

C'è chi li chiama "smart-vestiti" e chi preferisce "tecnologia che si indossa", ma il succo è lo stesso: i microchip entreranno nelle nostre scarpe, nei nostri orologi, pantaloni, giacche, magliet...

Leggere nel pensiero e altro ancora, ecco il vicino futuro secondo IBM

LEGGERE nel pensiero, generare da soli l'energia della propria abitazione, ritirare al bancomat con una lettura della retina o un comando vocale: idee in apparenza  prese da un film di fantascienza ...

Le vecchie galassie ellittiche continuano a formare stelle, la vita nell'arsenico e le caratteristiche dei pianeti abitabili

Saranno anche vecchie ma le galassie ellittiche continuano a formare stelle. Lo ha stabilito l'intramontabile telescopio spaziale Hubble, che ha studiato quattro galassie ellittiche, lontane 40 mil...

La scienza afferma:la vita nell'Universo potrebbe essersi sviluppata prima di quanto pensiamo

FORME di vita aliena potrebbero essere state ospitata, subito dopo il Big Bang, da alcuni pianeti non appartenenti al Sistema Solare. Un evento avvenuto ben 13,8 miliardi di anni fa, si parla qui...

La Nasa pronta con Dream Chaser con i voli spaziali commerciali,i mini-satelliti che controlleranno il traffico in orbita ed un importante passo in avanti verso l'antimateria

Si avvicina sempre di più il ritorno al volo spaziale umano per gli Stati Uniti.  Dopo mesi di test, alcuni dei quali falliti, e anni e anni di progettazione, la Sierra Nevada Corporation e la NAS...

  • Le 10 tecnologie del futuro presentate al CES che si indosseranno


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Leggere nel pensiero e altro ancora, ecco il vicino futuro secondo IBM


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Le vecchie galassie ellittiche continuano a formare stelle, la vita nell'arsenico e le caratteristiche dei pianeti abitabili


    Publish In: News Astronomia
  • Internet arriverà anche sulla Luna grazie ai laser


    Publish In: Scienza e Futuro
  • La scienza afferma:la vita nell'Universo potrebbe essersi sviluppata prima di quanto pensiamo


    Publish In: Scienza e Futuro
  • La Nasa pronta con Dream Chaser con i voli spaziali commerciali,i mini-satelliti che controlleranno il traffico in orbita ed un importante passo in avanti verso l'antimateria


    Publish In: News Astronomia

Avvistamento di una nave aliena nei pressi di Mercurio

mercurio_ufo

È un oggetto enorme, delle dimensioni di un pianeta. È apparso sui monitor degli astronomi intenti ad analizzare le sequenze di un’espulsione di massa coronale diretta verso Mercurio. La sequenza è stata ripresa dal telescopio della Nasa SOHO, ma gli scienziati sono quasi tutti concordi con l’affermare che si tratti semplicemente di un effetto creato dall’elaborazione sequenziale delle immagini.

I cacciatori di Ufo, dal canto loro, si stanno chiedendo se si tratti di una nave aliena o di qualcosa di molto simile. Nel video, contemporaneamente al bagliore provocato da Mercurio, appare inconfondibile un oggetto tondo, le cui proporzioni e forma sembrerebbero il prodotto di qualcosa di artificiale. Nonostante ciò, gli ufologi continuano a sostenere che, al momento, non si conosce nessuna razza aliena nascosta nel nostro Sistema Solare.

Ad ogni modo, nulla è lasciato al caso. Gli esperti dell'U.S. Naval Research Laboratory, guidati dall’ingegnere Nathan Rich, stanno comparando le immagini dei giorni precedenti al fine di fornire delle spiegazioni plausibili e quanto più vicine alla realtà.

Sicuramente un fenomeno bizzarro che ha letteralmente sollevato un’onda di curiosità emotiva attraverso il web. Solo su Youtube, il video è stato visto da 100 mila utenti in poche ore e ha superato la quota 2 milioni in tutto il mondo.

L’astronomo Heather Couper afferma che si tratterebbe “sicuramente di un difetto nell’elaborazione delle immagini. Mercurio ha le dimensioni della nostra Luna. Come potrebbe un astronave aliena avere le dimensioni di un pianeta? È assurdo!. L’affermazione è stata smentita da una notizia giunta proprio nei giorni scorsi secondo la quale nella nostra galassia esisterebbe un buco nero della grandezza pari a 21 miliardi di volte il Sole. Dunque, va da sé che, in proporzione, nello spazio profondo potrebbero celarsi pianeti nettamente più grandi di quelli finora conosciuti. E, probabilmente, abitati da esseri viventi proporzionati al loro habitat e con astronavi della grandezza dei pianeti che noi conosciamo.



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit