Text Size
Sabato, Luglio 21, 2018
Le Prove La battaglia Ufo di Basilea del 1566

Il mistero delle macchie circolari scoperte in Angola chiamate "i cerchi delle Fate"

Secondo quanto scrive Science Now, «Walter Tschinkel potrebbe non aver risolto il mistero dei cerchi delle fate, ma si può dire che sono vivi». Si tratta di decine di migliaia di macchie di terre...

Rettiliani

Questa tipologia di alieni proverrebbe dalla costellazione del Drago, per cui vengono anche chiamati Draconiani. Hanno dimensioni fisiche importanti,la loro statura va da 2 metri a due metri e ottanta...

Nel 2015 pagheremo tramite smartphone

ROMA - Nel giro di quattro anni negli Stati Uniti le carte di credito staranno ai pagamenti come il vinile sta alla musica: ad affermarlo è la CNN, in un'inchiesta che parte dai dati di una soci...

Sesso: ecco come lo faremo nel futuro

Il futuro è pieno di cose, ed è pieno di noi: logico aspettarsi rivoluzioni in ogni campo, dalla tecnologia alla politica, con qualche lieve differenza di passo per religione e società. Come ca...

La bellissima galassia M101 visibile questo mese, i primi turisti spaziali pronti per partire e la radiazione cosmica dell'ammasso galattico RX J1347.5–1145

M101, situata in direzione della costellazione dell’Orsa Maggiore, è senza dubbio una tra le galassie più immortalate ed iconiche. Vi chiedete il perché di questa celebrità? La risposta tutta è n...

Il cargo incenerito, il nuovo rover Curiosity e i 13 segnali dallo spazio

Riempito di spazzatura e lasciato bruciare nel suo rientro in atmosfera. E’ stata questa la fine del cargo giapponese della serie HTV: una fine ingloriosa solo in apparenza perché in realtà tutto si è...

  • Il mistero delle macchie circolari scoperte in Angola chiamate "i cerchi delle Fate"


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Rettiliani


    Publish In: Razze Aliene
  • Nel 2015 pagheremo tramite smartphone


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Sesso: ecco come lo faremo nel futuro


    Publish In: Scienza e Futuro
  • La bellissima galassia M101 visibile questo mese, i primi turisti spaziali pronti per partire e la radiazione cosmica dell'ammasso galattico RX J1347.5–1145


    Publish In: News Astronomia
  • Il cargo incenerito, il nuovo rover Curiosity e i 13 segnali dallo spazio


    Publish In: News Astronomia

La battaglia Ufo di Basilea del 1566

Il 7 agosto 1566 dischi e sfere volanti comparvero in gran numero nel cielo di Basilea e furono osservati in tutto il cantone Svizzero. Un'incisione dell'epoca, conservata alla Biblioteca centrale di Zurigo, illustra quell'evento sbalorditivo. L'editore e incisore Samuel "Coccius" Apiarium descrive minuziosamente l'apparizione in calce dell'opera grafia: «Oggetti grandi come la luna piena e rossi come il sangue apparvero nell'aria nera. Anche la luna, a sera, assunse di riflesso il colore del sangue. Il mattino successivo si videro grandi globi neri balenare nel cielo e fu come se estate e inverno giungessero nel contempo, con esalazioni e nebbie, calore intenso e bolidi che saettavano, simili a comete, così numerosi da oscurare il Sole. I globi neri furono visto roteare e avventarsi gli uni contro gli altri, nel cielo sanguinante. A volte sembravano spegnersi improvvisamente e consumarsi".

Fonte: Roberto Malini, "Ufo il Dizionario Enciclopedico", Giunti Editore, Firenze 2003.

Il tutto è avvenuto solo 5 anni dopo la famosa battaglia di Norimberga



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit