Text Size
Domenica, Dicembre 17, 2017
Le Prove Il dossier "Ufo" divulgato nei giorni scorsi dall'FBI

L'identificazione di 48 nuovi oggetti oscurati dalla polvere cosmica, il futuro degli acceleratori di particelle e le collisioni cosmiche a raggi x

Grazie ai dati forniti dalla Hyper Suprime-Camera (HSC), un gruppo di ricercatori della Ehime University, Princeton University e del National Astronomical Observatory of Japan (NAOJ) ha realizzato una...

Il misterioso ritrovamento di un dito gigante in Egitto

In Egitto è stato ritrovato un dito gigante di 40 cm, ma le foto sono state rilasciate per la prima volta soltanto adesso. Le immagini di questo dito sono state scattate da un ricercatore di nome...

Il caso delle misteriose e-mail inviate da un morto

Quando Jack Froese, 32 anni, nel giugno 2011 è morto di aritmia cardiaca, ha lasciato nel lutto numerosi amici e i suoi familiari. Ma la BBC ha rivelato che diverse misteriose e-mail postume sono ...

L'enigma di Marcahuasi, il luogo delle sculture di pietra di 85 secoli fa

Marcahuasi è un luogo mitico: per alcuni è il centro magnetico e gravitazionale del pianeta e fu abitato, 85 secoli fa, da una prodigiosa civiltà; per altri è solo uno spettacolare altipiano a ben 400...

Il video del mostro marino ripreso in Cina

Testimoni affermano di aver ripreso le immagini di "mostri" d'acqua che creano onde nella  Regione Autonoma cinese dello Xinjiang Uygur . Wang Hongqiao, un lavoratore della Zona Kanas Lake Scenic, ...

Le straordinarie riprese del "probabile" esperimento Ufo in Oklahoma

In questo straordinario video, realizzato da una emittente locale in Oklahoma nel 2011, vengono ripresi ben 3 oggetti luminosi non identificati che sembrano assistere all'effetto di un Tornado che d...

  • L'identificazione di 48 nuovi oggetti oscurati dalla polvere cosmica, il futuro degli acceleratori di particelle e le collisioni cosmiche a raggi x


    Publish In: News Astronomia
  • Il misterioso ritrovamento di un dito gigante in Egitto


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il caso delle misteriose e-mail inviate da un morto


    Publish In: Uomini e Misteri
  • L'enigma di Marcahuasi, il luogo delle sculture di pietra di 85 secoli fa


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il video del mostro marino ripreso in Cina


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Le straordinarie riprese del "probabile" esperimento Ufo in Oklahoma


    Publish In: Le Prove

Il dossier "Ufo" divulgato nei giorni scorsi dall'FBI

La "propaganda comunista" di Joséphine Baker sotto le Torri e gli oggetti non identificati avvistati nel cielo di Bologna alla fine della seconda guerra mondiale. Entrambi i casi preoccupavano gli agenti dell'Fbi, tanto da finire in rapporti segreti inviati a John Edgar Hoover, potentissimo direttore del Federal Bureau. I due documenti sono stati divulgati dall'agenzia investigativa che dopo averli declassificati li ha pubblicati sul suo archivio on-line.

Più che un interesse era un'ossessione: l'Fbi seguiva, spiava, controllava gli artisti sospettati di propaganda anti-americana. In Europa, in Italia, fin sotto le Due Torri come è capitato alla cantante e ballerina Josephine Baker. L'artista, prima star internazionale di colore, finì con l'attirare l'attenzione dell'Fbi che su di lei, senza provare mai nulla, aprì un dossier. Negli anni '50, a sostegno dei loro sospetti, gli agenti raccolsero la testimonianza di un giornalista del New York Daily Mirror che l'avrebbe sentita a Bologna spendersi in una "propaganda anti-americana e pro-comunista". Poche righe, ormai pubbliche, che testimoniano solo quanto le antenne del Bureau fossero sensibili oltre Oceano.

Più corposo il secondo x-files bolognese contenuto nel dossier "Ufo" divulgato nei giorni scorsi. In un cablo inviato a Hoover il 18 luglio 1947 si riporta un verbale redatto in un ufficio di polizia del Connecticut pochi giorni prima. Uno scienziato americano, il cui nome è celato, testimonia di strani avvistamenti, alcuni dei quali in Italia, a Milano e Bologna. Sono i giorni dell'incidente ufologico di Roswell, uno dei casi più famosi e dibattuti: uno strano oggetto era da poco precipitato nel deserto del New Messico. Ancora oggi c'è chi parla di un disco volante e del recupero di presunti corpi alieni. Teoria, come risulta dai documenti oggi pubblici, condivisa dall'Fbi degli anni '40. In quei giorni così concitati lo scienziato informò l'agenzia che un suo amico, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, dall'osservatorio di Bologna aveva avvistato oggetti non identificati. Lo stesso era accaduto in altre città secondo una traiettoria ben definita intorno al globo. "Potrebbero essere bombe tedesche - viene messo a verbale - forse atomiche controllate via radio, dirette a terra o contro obiettivi specifici". La fantasia di un uomo affascinato dai complotti? Forse, ma la polizia federale degli anni '40, alle prese con alieni e dischi volanti, sembrò prendere la sua contro-teoria così seriamente da allegarla a un dossier classificato come "top-secret".


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit