Text Size
Giovedì, Aprile 19, 2018
Le Prove Secondo il fisico nucleare Friedman presto ci sarà la verità sugli Ufo

La prima visione diretta sulla formazione dei getti nelle sorgenti cosmiche, l'uso delle onde gravitazionali per misurare le distanze cosmologiche ed il mistero delle pulsar mancanti

E’ una vera e propria  fucina di energia il nucleo della galassia attiva IC 310, che ha prodotto un eccezionale flusso di radiazione di altissima energia (raggi gamma) . Là si annida un buco nero ...

Le misteriose luci di Cerere registrate dalla sonda Dawn

E’ una vicenda avvolta da un po’ di mistero e in questi giorni ha tenuto banco nella rete Internet. Ma tra poco, per la precisione dal 6 marzo in poi, potremmo saperne di più. Mi riferisco alle du...

Il gigantesco ufo ripreso da un astronomo amatoriale sulla Luna

Il 3 Dicembre 2016, un astronomo dilettante di Miami (Florida) ha registrato solo per casualità un misterioso oggetto a forma di disco, che transitava mentre veniva osservata la Luna in diretta vi...

L'enigma irrisolto del popolo più avanzato del X sec AC: il popolo Nok

Nok è il nome di un piccolo villaggio al centro della Nigeria, dove nel 1928 un gruppo di minatori portò alla luce una serie di reperti in terracotta, testimonianza di un’antica civiltà perduta. ...

Costruire l'arca sulla Luna per salvare l'umanità

«Guardiamo alla Luna, potrebbe diventare la nostra arca di Noè e garantirci un futuro». Bernard Foing sorride raccontandoci la sua idea al telefono, precisando però «che al momento opportuno bisognerà...

Origine del Sistema Solare

L'ipotesi sull'origine del sistema solare che attualmente gode di maggior credito è quella della nebulosa, proposta inizialmente da Immanuel Kant nel 1755 e indipendentemente da Pierre-Simon Laplace. ...

  • La prima visione diretta sulla formazione dei getti nelle sorgenti cosmiche, l'uso delle onde gravitazionali per misurare le distanze cosmologiche ed il mistero delle pulsar mancanti


    Publish In: News Astronomia
  • Le misteriose luci di Cerere registrate dalla sonda Dawn


    Publish In: Le Prove
  • Il gigantesco ufo ripreso da un astronomo amatoriale sulla Luna


    Publish In: Le Prove
  • L'enigma irrisolto del popolo più avanzato del X sec AC: il popolo Nok


    Publish In: Civiltà Misteriose
  • Costruire l'arca sulla Luna per salvare l'umanità


    Publish In: Preparativi 2012
  • Origine del Sistema Solare


    Publish In: L'Universo e il Sistema Solare

Secondo il fisico nucleare Friedman presto ci sarà la verità sugli Ufo

Stanton T. Friedman. Un nome che in Italia dice ben poco, ma che da decenni è tra i maggiori esperti e ricercatori nel campo dell'ufologia, nonché scrittore di alcuni libri e saggi in tema di extraterrestri ed UFO. E' inoltre laureato in fisica nucleare all'Università di Chicago ed impegnato, dal 1958, nello studio di fenomeni inspiegabili riconducibili ad intelligenze aliene. Dal 1967, infatti, ha tenuto conferenze in oltre 700 college ed a più di 100 gruppi professionali in Nord America (inclusi gli Stati Uniti, Canada e Messico), Europa, Sud America, Medio Oriente, Asia e Australia. Friedman è spesso definito come "il padre di Roswell", essendo stato tra i primi a studiare l'incidente del presunto ufo-crash.

Lo scienziato, non nuovo a dichiarazioni discutibili per la comunità scientifica, ha recentemente rilasciato una nuova intervista dai contenuti alquanto clamorosi, ma in buona sostanza già noti a chi da anni si interessa di eventi  Secondo il fisico nordamericano, i governi hanno occultato l'esistenza degli extraterrestri. Lo scienziato dice che la "verità" sull'esistenza dei "visitatori" sarà rilasciata presto e si convertirà in un "Watergate cosmico", aggiungendo che gli extraterrestri esistono e ci visitano da lungo tempo.


Dichiara infatti: "
alcuni UFO sono navi spaziali controllate da un'intelligenza aliena. Questa è la storia più grande del millennio. Sono convinto che questo sia un Watergate cosmico".

Il fisico evidenzia due principali ragioni della
forte evidenza che i "visitatori" sono ben integrati nel nostro mondo. La prima motivazione è ormai già nota ai tanti appassionati di "gialli alieni", vale a dire una grande cospirazione che verosimilmente dura da decenni e che coinvolge ufficiali di alto rango. La seconda è che gli scienziati hanno timore di esporsi e di dover ammettere che la scienza, in relazione al fenomeno UFO, sta sbagliando.

Inoltre, il  dott. Friedman conclude: "
mi sento ottimista, prima di morire - ho 75 anni - conoscerò per lo meno una parte della storia...che non siamo soli nell'universo".

Friedman appartiene, pertanto, a quella schiera di stimati scienziati convinti della reale possibilità di vita nell’universo e del fatto che alcune razze aliene siano qui da noi, già da parecchio tempo. Insieme all’astronauta Edgar Mitchell (con il quale partecipò al programma Apollo) e al famoso psichiatra e ricercatore di Harvard, John Mack (esperto mondiale di interferenze aliene), costituisce un vero e proprio baluardo alla verità, sostenitore del fatto che gli avvistamenti UFO sono stati occultati dai vari governi.


Dichiarazioni sincere, quelle di Friedman (ancorché opinabili), oppure un elaborato
viral marketing finalizzato alla vendita di un suo prossimo libro?


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit