Text Size
Giovedì, Agosto 05, 2021
Le Prove Il rapporto dei piloti neozelandesi sugli ufo giganti

Il misterioso segnale registrato a 36 Km dalla Terra

Daniel Bowman, studente dell’università del North Carolina, nel corso di un’esercitazione ha intercettato un misterioso suono a circa 36 chilometri dalla superficie terrestre. «Sembra qualcosa...

L'isola del mistero. Hy-Brasil

Quest’oggi vi proponiamo una storia molto interessante, affascinante e misteriosa. Tutti conosciamo il mito di “Atlantide” e la sua storia che affascina migliaia di persone, ma pochi sono a conosc...

La misteriosa voragine sotto il letto a Guatemala

MILANO - Potrebbe essere una della classiche scene in un film dell’orrore: non guardate sotto il letto o potreste precipitare in un gigantesco buco nella terra. Un’esplosione improvvisa nel cuore de...

Gli ufo ripresi in pieno spazio aperto dalla webcam della Nasa

Da qualche tempo la Nasa ha messo a disposizione degli utenti una webcam puntata direttamente nello spazio, e qui iniziano le anomalie. Nel video seguente infatti vengono mostrati una serie di Ufo c...

Dimostrata ufficialmente dagli scienziati l'interfaccia cervello-macchina per azione complesse

La possibilità di creare interfacce cervello-macchina in grado di gestire movimenti complessi, che prevedono una successione articolata di singoli movimenti, è stata dimostrata da un gruppo di ricer...

Edgar Mitchell, l'astronauta che confermò la visita degli alieni

Una delle testimonianze più autorevoli suglu Ufo proviene proprio da chi nello spazio c'è andato davvero in missione. Il suo nome è Edgar "Ed" Dean Mitchell (Hereford, 17 settembre 1930) è un astrona...

  • Il misterioso segnale registrato a 36 Km dalla Terra


    Publish In: Uomini e Misteri
  • L'isola del mistero. Hy-Brasil


    Publish In: Civiltà Misteriose
  • La misteriosa voragine sotto il letto a Guatemala


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Gli ufo ripresi in pieno spazio aperto dalla webcam della Nasa


    Publish In: Le Prove
  • Dimostrata ufficialmente dagli scienziati l'interfaccia cervello-macchina per azione complesse


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Edgar Mitchell, l'astronauta che confermò la visita degli alieni


    Publish In: Le Prove

Il rapporto dei piloti neozelandesi sugli ufo giganti



Roma, 23 dic. (Apcom) - Un alieno gigante con una scarpa numero 440: è solo una delle creature avvistate negli ultimi 60 anni in Nuova Zelanda, secondo alcuni documenti riservati resi pubblici dall'Aeronautica militare neozelandese. Come riporta il quotidiano britannico The Daily Telegraph, le oltre 2mila pagine di documenti avrebbero dovuto essere pubblicate solo nel 2050 ma sono state diffuse in ossequio alla legge sulla libertà di informazione. Alcuni avvistamenti sono completi di schizzi e disegni - ad esempio un alieno con una cintura argentea e un casco con un visore - ma i rapporti più dettagliati sono quelli dei piloti di linea: fra questi, il più famoso "mistero" ufologico sui cieli della Nuova Zelanda, che nel 1978 interessò anche l'allora premier Robert Muldoon. Oltre a delle luci in cielo osservate e filmate dai piloti, i radar rilevarono degli oggetti misteriosi quando nelle vicinanze non era stato segnalato alcun apparecchio: una vicenda che non è mai stata spiegata in modo soddisfacente.

Ufo/ Alieni giganti e luci in cielo:rapporto piloti neozelandesi
Fonte:apcom



blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit