Text Size
Venerdì, Novembre 17, 2017
Le Prove Billy Meier, il contattista dei Pleiadiani

L'incredibile intervista di Bob Lazar che rivela la tecnologia propulsiva aliena

In pieno deserto del Nevada, 200 Km a nord della scintillante Las Vegas, esiste un'installazione militare vicino a Groom Lake talmente segreta da non comparire su nessuna carta geografica della z...

L'Ufo gigante (quasi invisibile) immortalato in Texas

Il 7 Marzo 2013 un pilota della città di Sant Antonio in Texas è rimasto sbalordito della foto mostratagli da uno dei suoi passeggeri che aveva scattato proprio durante l'atterraggio. La foto mostra...

Exosuit, la tuta morbida ultratecnologica per tornare a camminare

Un aiuto robotico per far tornare a camminare soggetti con problemi motori. L’idea è di Conor Walsh, trentacinquenne irlandese che fa ricerca alla Harvard University, e non è affatto peregrina. H...

L'Ufo, circondato da energia blu, fotografato durante la missione Gemini nel 1965

Durante la missione Gemini, che mirava a fare il giro della Terra per 120 volte ad un altitudine di 365 km nel 1965, l'operatore di bordo fotografò un Ufo molto peculiare. L' Ufo in questione era ci...

Lampada di Dendera

Le lampade di Dendera sono dei geroglifici scoperti dall'archeologo francese Auguste Mariette (Londra, 17 giugno 1832 – Londra, 4 aprile 1919) nel 1857 a circa 70 km da Tebe, nel tempio di Dendera, si...

La sorpresa nel trovare silice su Marte, i raggi energetici lanciati da una giovane stella ed il lancio della sonda DAMPE cinese

La silice è abbastanza comune sulla Terra, dove può essere trovata sotto forma di quarzo. I ricercatori adesso stanno studiando questo composto chimico su Marte, dove è stato trovato qualche mese...

  • L'incredibile intervista di Bob Lazar che rivela la tecnologia propulsiva aliena


    Publish In: Le Prove
  • L'Ufo gigante (quasi invisibile) immortalato in Texas


    Publish In: Le Prove
  • Exosuit, la tuta morbida ultratecnologica per tornare a camminare


    Publish In: Scienza e Futuro
  • L'Ufo, circondato da energia blu, fotografato durante la missione Gemini nel 1965


    Publish In: Le Prove
  • Lampada di Dendera


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • La sorpresa nel trovare silice su Marte, i raggi energetici lanciati da una giovane stella ed il lancio della sonda DAMPE cinese


    Publish In: News Astronomia

Billy Meier, il contattista dei Pleiadiani

Billy Meier











Eduard Albert Meier, più semplicemente chiamato Billy Meier, ha avuto ripetuti contatti, sia fisici che telepatici con esseri umani provenienti dal sistema  Plejaren. I contatti tra Billy e gli extraterrestri, iniziarono nel 1942 quando Billy aveva 5 anni. Era il due giugno 1942, quando Billy, con suo papà, si trovava dietro la loro casa. Ad un tratto Billy ha sentito un impulso che lo spinse a guardare verso il cielo e dopo circa 10 o 15 minuti, vide una specie di fulmine che scese verso la chiesa del paesino.Successivamente l’oggetto girò verso destra, in direzione della sua casa, e fu lì che vide un grande disco di metallo di circa duecentocinquanta metri di diametro che volava via.

Tutto questo successe a Bülach dove Billy è nato e cresciuto. Questo paesino si trova nei pressi di Zurigo. Allora Billy chiese a suo papà cosa fosse stato, ed il papà rispose che probabilmente era un’arma segreta di Hitler. Ma Billy pur avendo solo 5 anni, non gli credette, in quanto aveva già visto gli aerei tedeschi e svizzeri volare nel cielo.A confronto con quello che aveva visto, gli aerei, gli sembravano veramente molto primitivi. Da quel giorno, sentì lo stimolo di osservare il cielo, sia di giorno che di notte, dove vide spesso delle luci simili a stelle che viaggiavano alte ti artificiali in orbita attorno alla terra, non ce ne erano ancora. Anche di giorno Billy vide degli oggetti strani, finché un giorno sentì nella sua mente una voce che lo spinse a cercare delle risposte.


Questo gli successe un’altra volta anche nell’autunno del 1942. Billy si spaventò molto per questa esperienza, ebbe molta paura, così andò a riferire al prete del suo paese, tutto quello che vide e sentì. Con estrema sorpresa Billy seppe che questa persona era già a conoscenza di questi fatti, ed era anche a conoscenza dell’esistenza degli ufo. Il prete spiegò a Billy che tutto quello che sentiva e vedeva, si riferiva ad una forma di telepatia, e che non avrebbe dovuto avere paura. Così Billy cercò di riflettere su quelle voci che aveva sentito, ed alle quali aveva anche provato a rispondere.

Finalmente un bel giorno, Billy sentì che i suoi pensieri avevano trovato contatto, così nel novembre dello stesso anno, mentre Billy faceva una passeggiata in un grande prato nei pressi di Bülach, vide scendere dal cielo un oggetto di metallo a forma di pera. Dopo l’atterraggio, ne uscì un uomo anziano che lo prese per mano e lo portò all’interno di questo strano oggetto. Lì c’erano molti schermi, dai quali Billy capì subito che si erano librati alti nel cielo. Dopo un pò l’oggetto atterrò nuovamente e questo uomo anziano accompagnò a terra Billy, il quale vide l’oggetto volare via. Tutto questo successe quando Billy aveva circa 5 anni. Passati poco meno di due anni, ed esattamente il 3 febbraio 1944, egli sentì una nuova voce nella sua testa che gli diceva che avrebbe dovuto incominciare ad imparare. Billy si accorse che quella voce era diversa dalle precedenti, si trattava di una voce proprio all’interno della testa. Questo fatto lo spaventò molto, e pensò che stava per diventare pazzo, così andò ancora dal prete e gli spiegò anche questa faccenda.

Il prete lo rassicurò nuovamente e gli ripeté di non avere paura, perché un giorno avrebbe capito tutto. Così Billy, ascoltando queste voci, incominciò ad imparare.Nel 1944, Sfath, l’anziano uomo incontrato sull’astronave, mandò un messaggio telepatico a Billy, e gli spiegò che avrebbe avuto una missione ed un compito molto importante da sostenere. Gli disse anche che lui l’avrebbe istruito, ma che sarebbe toccato a lui stesso accettare o meno questo compito. Sempre nel 1944, Billy sentì telepaticamente Sfath, il quale gli comunicò che avrebbe dovuto aspettare due minuti lì dove si trovava, e che non avrebbe dovuto spaventarsi. Di lì a poco, Sfath atterrò con la sua astronave e fece salire nuovamente Billy su di essa. Dopo il decollo, salirono nel cielo per circa 70 km, e Sfath spiegò a Billy che sarebbero rimasti lì per un paio d’ore, giusto il tempo in cui gli avrebbe dato delle particolari spiegazioni. In seguito Sfath prese una strana apparecchiatura che appoggiò sulla testa di Billy Meier, la quale attivò tutta la conoscenza remota di Billy.

Fu una esperienza veramente straordinaria. Billy e Sfath sono rimasti successivamente in contatto telepatico molto a lungo. Sfath morì proprio in quell’anno, e solo un paio d’ore più tardi Billy sentì una nuova voce nella sua mente. Questa nuova voce era molto più giovane e squillante. Seppe poi in seguito che quella era la voce di un essere umano di sesso femminile di nome Asket. Lei è un’extraterrestre che proviene da un Universo parallelo al nostro. Billy viaggiò per 20 anni, girando per circa 40 paesi tra Asia, Africa ed Europa, facendo diversi mestieri, ed in particolare in India dove ebbe ripetuti contatti con Asket. Il cinque agosto 1965, Billy ebbe un incidente stradale a causa del quale perse il suo braccio sinistro. Lo scopo principale della sua vita attuale è di imparare il più possibile su argomenti spirituali per arrivare ad avere una grande conoscenza in materia. Tutto quello che Billy Meier ha fatto e fa tuttora, gli serve per essere preparato al meglio per divulgare la sua missione.

Il 28 gennaio 1975 iniziarono altri contatti con la extraterrestre Semjase proveniente dal pianeta Erra, nelle Pleiadi. Questi contatti sono iniziati quando Billy stava lavorando nel suo studio. Ad un tratto sentì un impulso nella sua mente che lo spinse a prendere la sua macchina fotografica, e a uscire di casa. Allora Billy prese la sua macchina fotografica e partì col suo ciclomotore. Quando arrivò vicino ad un bosco, ad un tratto vide scendere dall’alto un disco volante.Vi si avvicinò senza timore e fece le prime fotografie. Successivamente all’atterraggio uscì dal disco volante un essere umano di sesso femminile. Le sue sembianze erano le stesse di un essere umano terrestre. Lei si diresse subito verso Billy ed insieme si sedettero su un prato. Così incominciò il primo contatto tra Semjase e Billy Meier. Da allora fino ad oggi ci sono state alcune centinaia di contatti. In certi suoi contatti ha anche viaggiato nello spazio a bordo di astronavi Plejaren.

Ecco alcune foto, uniche per qualità e definizione, scattate dal famoso contattista

Di seguito il documentario su Billy Meier

 

Video 2

 

Video 3

 

Video 4

 

Video 5

 

Video 6

 

Video 7

 

Video 8

 

Video 9

 

Video finale




blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit