Text Size
Giovedì, Aprile 18, 2019
Le Prove Ufo avvistati sempre più spesso in Argentina

Cuzco e il misterioso popolo Incas

Come facevano ad avere una conoscenza delle stelle così approfondita un antico popolo che non conosceva neanche la ruota? E sopratutto, come facevano a realizzare delle costruzioni così maestose con m...

L'arrivo della cometa Ison, l'origine delle molecole d'acqua trovate su Giove ed il mistero degli Hot spots trovati su Betelgeuse

La cometa ISON, che dovremmo poter vedere anche a occhio nudo a novembre quando raggiungerà la sua minima distanza dal Sole, è già una sorvegliata speciale. Un’immagine realizzata il 10 aprile gra...

Le mini lune occasionali della Terra, l'anello F di Saturno ed il dibattito ancora acceso sulla materia oscura

Non solo la Luna: la Terra avrebbe altri piccoli, occasionali compagni di viaggio. Si tratta di asteroidi di pochi metri che si avvicinano e restano gravitazionalmente imbrigliati, costretti ad a...

L'importanza dei filamenti stellari, la strana storia di Vesta ed il possibile ritorno in funzione del telescopio spaziale Kepler

La distribuzione in massa delle stelle è chiamata Funzione Iniziale di Massa (IMF è l’acronimo inglese) ed è una caratteristica importante di tutte le galassie, non solo della nostra. Derivare la ...

Il paraplegico che tornò a camminare. La speranza per il futuro

UN PARAPLEGICO, paralizzato da 5 anni, è tornato a muoversi con un sistema che prende i segnali elettrici cerebrali e li trasferisce ai muscoli. L'uomo, un ventiseienne statunitense, ha fatto, un...

Gli strani fenomeni della foresta in Transilvania

Hoia-Baciu Forest è stato chiamato il "triangolo delle Bermuda della Transilvania". Questa fitta foresta ha acquisito notorietà alla fine degli anni sessanta esattamente il 18 agosto 1968, quando ...

  • Cuzco e il misterioso popolo Incas


    Publish In: Civiltà Misteriose
  • L'arrivo della cometa Ison, l'origine delle molecole d'acqua trovate su Giove ed il mistero degli Hot spots trovati su Betelgeuse


    Publish In: News Astronomia
  • Le mini lune occasionali della Terra, l'anello F di Saturno ed il dibattito ancora acceso sulla materia oscura


    Publish In: News Astronomia
  • L'importanza dei filamenti stellari, la strana storia di Vesta ed il possibile ritorno in funzione del telescopio spaziale Kepler


    Publish In: News Astronomia
  • Il paraplegico che tornò a camminare. La speranza per il futuro


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Gli strani fenomeni della foresta in Transilvania


    Publish In: Uomini e Misteri

Ufo avvistati sempre più spesso in Argentina

In Argentina c’è una zona, situata a un centinaio di chilometri dalla città di Atucha, i cui cieli sono teatro di misteriosi fenomeni. Negli ultimi tempi capita sempre più spesso che strani oggetti volanti siano individuati in prossimità della centrale nucleare della Capitale Federale. I ricercatori che hanno assistito all’evento descrivono come ‘intelligente’ il comportamento di queste entità.

Di che cosa si tratta? Per quale motivo questi avvistamenti sono – per gli esperti – ancora non classificabili e distanti da ogni classico concetto di ufologia?

L’investigatore di Expedientes Secretos Cristian Soldano, che ha studiato il fenomeno a marzo e aprile, ne conferma la stranezza affermando che i documenti che ha raccolto sono “per il momento impossibili da decifrare”. Inoltre, Soldano afferma che la zona interessata dagli avvistamenti non è circoscritta alla centrale nucleare, ma riguarda una superficie più estesa che include la località di Lima. E’ lungo questa fetta di territorio che, secondo le parole del Fox Mulder argentino, si verificano “fenomeni continui” di UFO pulsanti, anche noti come UFO flash, che hanno “hanno una forte presenza” nel cielo con i loro percorsi luminosi.

Ciò che stupisce maggiormente gli esperti del settore non è tanto l’attività, per quanto anomala, dei flash. La loro meraviglia è invece destata dal fatto che “monitorando questi oggetti con l’uso del laser, essi reagiscono alla chiamata”, dimostrando (forse) un certo livello d’intelligenza o quantomeno una primordiale capacità di reazione di fronte a uno stimolo esterno. Non sbalordisce il movimento, ma il tipo di movimento.

Alle obiezioni degli scettici, i quali affermano che un simile fenomeno potrebbe essere causato dalla presenza di un qualche satellite in orbita, Soldano risponde che se così fosse la risposta dovrebbe consistere in un raggio di luce in linea retta. Nei documenti da lui raccolti, invece, la luce si produce in movimenti a zigzag e ad arco o in improvvise virate di novanta gradi. Queste reazioni complesse tendono a escludere l’ipotesi del satellite e a rendere ancora più fitto il mistero.

Ci stiamo forse avvicinando alle prime vere interazioni con creature extraterrestri? O forse – anche qui – ci troviamo di fronte a un fenomeno fisico o meteorologico incompreso?

Ulteriori ricerche serviranno a chiarirci meglio le idee.

video


Fonte: newnotizie.it


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit