Text Size
Domenica, Settembre 24, 2017
Le Prove Guerra tra Ufo nei cieli russi

I strani volti di Bélmez

Volti di Bélmez (Caras de Bélmez in spagnolo) è il nome dato ad alcuni fenomeni paranormali, presentatisi per la prima volta in una casa di Bélmez de la Moraleda, paesino spagnolo di 3695 anime nella ...

Gli incredibili risultati di una ricerca sulla coscienza realizzata da Stephan A. Schwartz

dallo SchwartzReport del 18 dicembre 2010 Un eccellente saggio che espone alcune nuove e appassionanti ricerche sulla coscienza. Stephan A. Schwartz CASSANDRA VIETEN, Direttore di Ricerca presso l...

Il primo caso dove un UFO è stato soggetto ad un'indagine criminale nel Regno Unito.L'incidente di Livingston

L'Incidente di Livingston, a volte conosciuto come l'Incidente a Robert Taylor o l' Incontro di Dechmont Woods è il nome dato all'evento accaduto presso Dechmont Law ("law" significa "collina" in dial...

Secondo la scienza le estati future in Europa saranno sempre più calde

L’estate del 2003 sarà ricordata come una delle più calde degli ultimi due secoli, ma il primato potrebbe essere presto battuto da analoghe ondate di caldo che colpiranno il nostro continente nel co...

La vecchia candela di accensione delle auto verrà sostituita dalle candele laser

C’è una componente dei motori a scoppio a benzina che è rimasta sostanzialmente immutata per 150 anni: la candela di accensione. Le cose potrebbero presto cambiare grazie allo sviluppo di...

Il misterioso "granchio" fotografato su Marte

Sembra proprio un granchio. Eh sì, davvero un’immagine straordinario, così che stavolta anche uno scienziato ha espresso la propria opinione. Seth Shostak, astronomo senior e direttore del SETI...

  • I strani volti di Bélmez


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Gli incredibili risultati di una ricerca sulla coscienza realizzata da Stephan A. Schwartz


    Publish In: Uomini e Misteri
  • Il primo caso dove un UFO è stato soggetto ad un'indagine criminale nel Regno Unito.L'incidente di Livingston


    Publish In: Le Prove
  • Secondo la scienza le estati future in Europa saranno sempre più calde


    Publish In: Scienza e Futuro
  • La vecchia candela di accensione delle auto verrà sostituita dalle candele laser


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il misterioso "granchio" fotografato su Marte


    Publish In: Le Prove

Guerra tra Ufo nei cieli russi

 

L’ufologo russo Nickolay Subbotin del Rufors parlò di un altro incidente ufologico importante avvenuto in Russia, dopo il crash di Shaitan Mazar. Il 16 settembre 1989, nei cieli sopra la città portuale di Zaostrovka, Russia. 6 UFO grigi discoidali che parevano volare in moto rotatorio, tutti in formazione, attaccarono un 7° UFO dorato, che cercava di scappare. La battaglia, come quella di ‘Guerre stellari’, fu vista da centinaia di persone che rimasero a guardare di stucco, allibite. I 6 UFO allora fecero una brusca virata, salirono veloci in cielo, poi scesero sotto i 5.000 piedi di quota, sparando lampi di luce al 7° UFO , che rispondeva all’attacco, mentre cercava di fuggire. Nella Newsletter del sito web del Rufors, Subbotin scrisse che una descrizione di questo straordinario evento era apparsa sul giornale locale ‘Semipalatinsk’, articolo scritto da un ex-comandante di elicotteri della guerra dell’Afghanistan che disse che l’energia generata dagli UFO era così forte da abbattere la centrale elettrica di Zaostrovka, che sperimentò un black-out. La gente guardava sconvolta quello straordinario combattimento mentre la città piombava nel buio più profondo. Il comandante dell’elicottero, tale Sichenko, registrò i commenti degli ‘spettatori’ e scrisse l’articolo basandosi in parte su questa registrazione.

 

Alla fine i 6 UFO, in formazione a fungo, inseguirono l’altro e lo colpirono con una specie di lampo che perse quota. All’inizio rimase in po’ sotto controllo, come se cercasse di atterrare da qualche parte, poi sparì dietro una casa, a quasi 10 km dal porto cittadino. La formazione dei 6 UFO si posizionò come per cercare l’altro abbattuto. Subbotin continua scrivendo che l’UFO dorato si schiantò in un bog di una base militare ormai in disuso. Il suo gruppo tentò di visitare la zona nell’autunno del 1990, ma, così come accadde nel crash di Tien Shan, la zona era stata completamente ripulita di ogni segno evidente e di ogni traccia della caduta dell’UFO. Una squadra militare aveva isolato la zona prima dell’arrivo degli ufologi, ed un ufficiale si ritrovò con gravi ustioni, fatto verificato dall’ufologo Emil Bachurin, che vide il referto medico. Anche altri lavoratori che avevano rimosso i rottami dell’UFO erano stati bruciati dalle radiazioni emanate dallos tesso. Più tardi, un aereo civile non autorizzato cercò di sorvolare il sito del crash per vedere se c’erano i resti dell’UFO precipitato, ma i suoi strumenti di bordo andarono fuori uso, e dovette andare via di corsa. Anche lui fu punito severamente per aver volato sopra una zona interdetta. Tutta la base fu chiusa ed il suo perimetro oggi è guardato a vista. Nessuno può entrarvi. Forse per via delle radiazioni che possono causare anche la morte? Il mistero dell’UFO abbattuto è più intrigante che mai, perché può contenere i segreti sul perché si era trovato coinvolto in quella battaglia tra astronavi. C’è una guerra ancora tra alieni nello spazio vicino? Se davvero c’è un UFO sepolto dentro le paludi vicino la base militare di Zaostrovka, lì c’è la risposta. (fonte: William J Birnes & Harold Burt ‘Unsolved UFO mysteries’)


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
www.prestitionline.it
jeux gratuit