Text Size
Venerdì, Ottobre 20, 2017
La Nostra Storia Il caso dell'avvistamento di Kenneth Arnold e la nascita dell'ufologia

La misteriosa anomalia termica della piaramide di Cheope

Aveva ragione l’architetto francese Jean-Pierre Houdin a sostenere che le Piramidi e forse anche la tomba di Tutankhamon hanno ancora segreti da svelare: le sue ipotesi prevedevano infatti l’esist...

Il progetto SyNapse,il primo cervello elettronico è già realtà

Un circuito che imita le funzioni del sistema nervoso: è il progetto SyNapse, appena presentato da Ibm. I futuri sistemi cognitivi rivoluzioneranno la scienza grazie a una capacità di calcolo e memo...

Nuovi progressi verso il cuore bioartificiale

Le cellule staminali pluripotenti (iPS) umane possono essere indotte a differenziarsi in tessuto cardiaco funzionale: lo dimostra un nuovo studio apparso sulla rivista “Nature Communications” firmato...

Le enigmatiche tavolette ritrovate a Glozel

In Francia dal 1924 al 1930, nel villaggio di Glozel a sud est di Vichy, sono stati scoperti circa 3000 reperti preistorici, molti dei quali presentano delle misteriose iscrizioni. Si tratta di tav...

L'incredibile longevità dell'elettrone che supera la vita dell'Universo stesso

Per osservare in decadimento di un elettrone, bisogna attendere, in media, 66.000 yotta (ovvero 10 alla 24) anni, un tempo di 19 ordini di grandezza più grande dell'età attuale dell'universo. È quan...

Le misteriose piramidi scoperte in Antartide

                          Può essere possibile che in Antartide vi fosse abbastanza caldo nel recente passato per aver ospitato una civiltà antica? Ancora più sconcertante è la question...

  • La misteriosa anomalia termica della piaramide di Cheope


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il progetto SyNapse,il primo cervello elettronico è già realtà


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Nuovi progressi verso il cuore bioartificiale


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Le enigmatiche tavolette ritrovate a Glozel


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • L'incredibile longevità dell'elettrone che supera la vita dell'Universo stesso


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Le misteriose piramidi scoperte in Antartide


    Publish In: Uomini e Misteri

Il caso dell'avvistamento di Kenneth Arnold e la nascita dell'ufologia

Kenneth A. Arnold fu un pilota privato famoso in quanto è considerato come il primo uomo che ha riportato pubblicamente un avvistamento di UFO ampiamente documentato effettuato negli USA.

Il 24 giugno 1947, Arnold sostenne che, mentre sul suo CallAir A-2 stava svolgendo un'attività di ricerca di un velivolo militare andato disperso, ha osservato nove insoliti oggetti volanti volare in schieramento vicino al Monte Rainier (Washington). Egli descrisse gli oggetti come luci intermittenti come se stessero riflettendo i raggi del Sole, il loro procedere era "irregolare" e volavano ad una velocità molto elevata. La storia di Arnold venne ampiamente diffusa dall'agenzia Associated Press e da altre agenzie; si ritiene che questa notizia abbia svolto la funzione di catalizzatore per l'interesse moderno nei confronti del fenomeno UFO, nonostante la presenza di incidenti che hanno interessato precedentemente gli UFO, ma che sono stati meno pubblicizzati.

Ricostruzione artistica dell'avvistamento di Arnold

Brevemente, dopo il suo avvistamento, Arnold atterrò a Yakima (Washington), dove fece un normale rapporto all'Amministrazione dell'Aeronautica Civile. Quando sulla via del ritorno si fermò a Pendleton, Oregon per far rifornimento, raccontò la sua storia ad un gruppo di ascoltatori curiosi fra cui vi erano anche dei giornalisti. Diversi anni più tardi Arnold disse ai giornalisti che "il loro moto era irregolare, come un piattino lanciato sull'acqua", da cui fu coniato il termine di "flying saucers" (letteralmente "piattini volanti"). Un altro termine con cui vengono più comunemente descritti gli oggetti che Arnold vide è "dischi volanti" (o semplicemente "dischi"). Arnold sostenne di essere stato frainteso in quanto la descrizione che aveva fornito era riferita al movimento degli oggetti piuttosto che al loro aspetto.

In ogni caso la vera forma descritta da Arnold era molto complicata. Subito dopo il suo avvistamento, egli descrisse gli oggetti come sottili e piani, arrotondati nella parte anteriore ma tagliati nella parte posteriore e terminanti con due punte, più o meno come un piattono o un disco. Per esempio, in un'intervista rilasciata alla radio due giorni dopo l'avvistamento, egli li descrisse come "qualcosa come un piatto da torta che è stato tagliato a metà con una specie di un triangolo convesso nella parte posteriore". Nella storia pubblicata lo stesso giorno, venne riportata la seguente citazione: "Avevano la forma di piattini ed erano così sottili che potevo vederli a mala pena". Il giorno seguente nel Portland Oregon Journal, la citazione di Arnold fu "Avevano l'aspetto di mezzelune, ovali davanti e convesse dietro. ... sembravano dei grandi dischi piatti".

In una dichiarazione redatta per l'intelligence dell'Army Air Forces (AAF) il 12 luglio, Arnold si riferì agli oggetti paragonandoli a dei piattini. Alla fine del rapporto egli fece un disegno degli oggetti che gli apparvero quando si trovò vicino al monte Rainer. Scrisse, "Sembravano più larghi che lunghi, il loro spessore era circa 1/20 della loro larghezza". In una riunione con due ufficiali dell'intelligence dell'AAF, Arnold in primo luogo rilevò che uno dei nove oggetti era differente, essendo più grande e con la parte posteriore dalla forma di una mezzaluna (vedere l'immagine alla destra).

Arnold venne spedito da un editore a Tacoma per investigare su un altro caso di avvistamento di UFO, il cosiddetto incidente di Maury Island, anche se poi passò la ricerca all'AAF.

Disegno che Kenneth Arnold fece per l'intelligence degli Army Air Forces (AAF), 12 luglio 1947


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit