Text Size
Lunedì, Ottobre 16, 2017
La Nostra Storia Interazioni tra umani ed alieni, il convegno ufo avvenuto con successo a Roma

La prima pianta ibridata con un circuito elettronico

Sviluppare sensori che registrano i livelli di ormoni nelle piante e ne controllano la fisiologia, oppure realizzare piante ibride, ovvero con elementi artificiali in grado di convertire in elettric...

I diamanti di Urano e Nettuno, le due lune gemelle e l'asteroide non intercettato

Diamanti e ancora diamanti, piccoli e grandi, che galleggiano su un oceano di carbonio liquido. Uno scenario da sogno che potrebbe trovarsi all’interno di Urano e Nettuno. Uno scenario ipotizzato do...

L'anomalia gravitazionale,vita dal cianuro e l'ascensore spaziale

Dopo 20 anni di ipotesi, una piccola anomalia potrebbe trovare la sua spiegazione e svelarci se la teoria della Relatività va ritoccata. L’anomalia venne misurata per la prima volta nel 1990, quando...

Secondo alcuni ricercatori russi lo Yeti esiste e mostrano le prove

Lo yeti, versione europea dell’American Bigfoot, esisterebbe realmente. A dirlo alcuni ricercatori russi  che avrebbero portato a sostegno di questa teoria prove, secondo loro, inconfutabili.Certo, no...

L'anomalo lampo Gamma rilevato un anno fa, la partenza del rover Curiosity per Marte ed il problema del rientro della sonda Phobos Grunt

La stella e l’asteroide Era il giorno di Natale dello scorso anno quando è apparso un lampo gamma decisamente anomalo. Gli astronomi, con gli italiani in prima linea, hanno subito capito che dovev...

I giganteschi flussi di particelle cariche della nostra galassia, consigli per vedere il cielo di Gennaio ed il successo cinese della missione spaziale Chang’e 2

Che il centro della Via Lattea, la nostra Galassia, fosse alquanto turbolento era ben noto da tempo. Ma non che da quelle zone fuoriuscissero giganteschi flussi  di particelle cariche, veri e prop...

  • La prima pianta ibridata con un circuito elettronico


    Publish In: Scienza e Futuro
  • I diamanti di Urano e Nettuno, le due lune gemelle e l'asteroide non intercettato


    Publish In: News Astronomia
  • L'anomalia gravitazionale,vita dal cianuro e l'ascensore spaziale


    Publish In: News Astronomia
  • Secondo alcuni ricercatori russi lo Yeti esiste e mostrano le prove


    Publish In: Uomini e Misteri
  • L'anomalo lampo Gamma rilevato un anno fa, la partenza del rover Curiosity per Marte ed il problema del rientro della sonda Phobos Grunt


    Publish In: News Astronomia
  • I giganteschi flussi di particelle cariche della nostra galassia, consigli per vedere il cielo di Gennaio ed il successo cinese della missione spaziale Chang’e 2


    Publish In: News Astronomia

Interazioni tra umani ed alieni, il convegno ufo avvenuto con successo a Roma

“Un bel convegno ufo davvero. Non ci sono altri termini – si legge nella nota stampa - per definire l’evento ufologico dell’anno a Roma intitolato “Interazioni tra umani ed alieni”. Un susseguirsi di emozionanti interventi di “addotti” termine col quale vengono definiti le persone rapite dagli alieni e poi rilasciate, e gli ufologi, tutti personaggi di grande spessore nel panorama italiano e non solo. L’evento è stato seguito con un servizio dall’emittente televisiva Italia 1. L’organizzatore e presentatore della serata Massimo Fratini, ufologo di fama, se l’è cavata egregiamente. Tutto perfetto, non una sbavatura nella macchina predisposta apposta per happening mondiale. Nelle due giornate del 24 e 25 settembre 2011 si sono così alternati in tanti. Travis Walton, probabilmente il più famoso dei rapiti, che, durante il suo intervento nella prima giornata, era talmente coinvolto dalla sua scioccante esperienza del 1975, che ad un certo punto sul palco ha avuto un piccolo mancamento. Un caso, il suo, a dir poco straordinario. Coinvolgente è stato poi quanto raccontato da Pierfortunato Zanfretta, un uomo che dal 1978 al 1981, periodo in cui gli ufo venivano avvistati un po’ dappertutto, ebbe incontri ravvicinati con strani esseri e che tutt’ora è coinvolto in questa storia, testimoniata da fatti che lasciano davvero pensare e che sembrano delle vere e proprie prove. Comunque uno degli episodi di incontri ravvicinati del terzo e quarto tipo tra i più credibili.

L’atmosfera in sala, è diventata davvero magica con Giovanna Podda, la donna che sostiene di essere stata inseminata dagli alieni rimanendo addirittura gravida e che ha mostrato dei filmati che se venissero dimostrati autentici, attesterebbero l’esistenza di astronavi aliene in visita sulla terra. Pure intrigante è stato Maurizio Cavallo, il quale dal canto suo ha raccontato la sua storia facendo vedere dei video inquietanti. Tra gli ospiti c’era anche Filiberto Caponi, cioè colui che nel 1993 fotografò una stranissima creatura osservata in diverse occasioni. Egli ha raccontato la sua esperienza, così come tutti gli altri intervenuti, senza alcun tentennamento. Quindi grandi emozioni. A razionalizzare l’atmosfera “aliena”, ci hanno pensato gli ufologi intervenuti in buon numero. Ricordiamo il Presidente del Centro Ufologico Mediterraneo e del Centro Ufologico di Benevento Mars Group Campano dr. Angelo Carannante, che ha parlato di epocali avvistamenti tra i quali: quello di Alvin in Texas di cui ha mostrato un filmato mozzafiato. Ma, soprattutto ha esposto tre casi italiani trattati in modo parziale o totale dal suo team e precisamente: gli avvistamenti ufo dai San Nicola Manfredi (BN), di Monte di Procida (NA) ed infine la saga ufologia di Alvignanello e Ruviano due paesi del casertano. Ha presentato in assoluta anteprima, una fotografia stranissima, mai edita fino ad ora. Si sono visti infatti degli stranissimi fasci di luce, piuttosto spessi, che partivano da una fonte (non visibile) in alto a sinistra della foto, alcuni dei quali curvi in un modo innaturale e che si fermavano prima ancora di toccare il suolo. Questa ed altre foto inedite, debitamente analizzate, faranno parte di un suo libro che è in corso di preparazione. Prezioso nella manifestazione, è stato l’aiuto dato dai membri del CUBMGC e CUFOM dr. Nino Capobianco e dall’ing. Donatello Guerrera, al Presidente Carannante, nella preparazione dei resoconti e nelle varie interviste ed immagini dell’evento.

Sono intervenuti ancora Salvatore Giusa, Presidente del Centro Ufologico Siciliano che ha mostrato dei casi molto interessanti. Denso di significati anche l’intervento di Maurizio Baiata, altro famoso ufologo già direttore di diverse riviste tematiche ed autore di recente del recente libro “Gli alieni mi hanno salvato la vita”. Altro ufologo della manifestazione è Ivan Ceci. Il CUFOM ed il CUBMGC, hanno predisposto degli articoli e postato tante foto della due giorni sul sito ufficiale www.centroufologicobenevento.com dove nei prossimi giorni saranno postate tutte le interviste e gli interventi degli ospiti del convegno ufologico. Il pubblico ha risposto in pieno alle aspettative: infatti, la sala era gremita. Le domande poste sono state tante e davvero interessanti. Altri particolari si possono trovare sul sito di Massimo Fratini all’indirizzo www.segnidalcielo.it . Anche questa volta gli ufo hanno destato l’interesse del grande pubblico”.


blog comments powered by Disqus

Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit