Text Size
Mercoledì, Ottobre 23, 2019
Film Streaming La ragazza che non c’era

La sostanza dell'isola di Pasqua che ci permetterà di vivere a lungo

  E' il sogno dell'umanità da sempre. Un elisir di lunga vita, una sostanza cioè che faccia vivere a lungo, anzi a lunghissimo, meglio se si evita anche l'invecchiamento. Dalla lontana e misteri...

Il dipinto cinese del 19° secolo che testimonia un avvistamento Ufo

Wu Youru è stato un importante pittore Qing, la dinastia che ha governato la Cina tra il 1644 e il 1911. Nel 1892, Youru produsse una singolare opera intitolata “Red Hot Flames in the Sky” (Fiam...

Il mistero delle enormi giare giganti nel Laos.

Migliaia di enormi giare giganti di pietra sono sparse per la pianura di Khouang Xien, nel Laos, formando una delle collezioni archeologiche più bizzarre ed enigmatiche del pianeta, con formazioni...

Le migliori riprese degli Ufo effettuati dalla Nasa sull'ISS

Nel video seguente viene mostrata una sequenza molto interessante di video di Ufo ripresi dalle webcam montate sulla Stazione Spaziale Internazionale. I vari Ufo sono stati filmati nello spazio aper...

Armi moderne: nEUROn dassault, il nuovo drone stealth europeo

Il nEUROn è un programma europeo, cominciato dalla francese Dassault, per la progettazione di un aeromobile da combattimento a pilotaggio remoto (APR) dalle accentuate caratteristiche stealth. Ques...

Progetti futuri della Nasa, la doppia faccia di Giapeto e nuove scoperte sull'atmosfera

Telescopi orbitanti di ultima generazione, navette che sostituiranno gli shuttle, missioni sulla Luna e su Marte. Questo è il futuro spaziale americano. Ma i soldi ci sono? No, secondo una relazione...

  • La sostanza dell'isola di Pasqua che ci permetterà di vivere a lungo


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Il dipinto cinese del 19° secolo che testimonia un avvistamento Ufo


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Il mistero delle enormi giare giganti nel Laos.


    Publish In: Oopart Archeomisteri
  • Le migliori riprese degli Ufo effettuati dalla Nasa sull'ISS


    Publish In: Le Prove
  • Armi moderne: nEUROn dassault, il nuovo drone stealth europeo


    Publish In: Scienza e Futuro
  • Progetti futuri della Nasa, la doppia faccia di Giapeto e nuove scoperte sull'atmosfera


    Publish In: News Astronomia

La ragazza che non c’era

Dopo aver terminato di prestare servizio come marinaio il giovane Asa torna a casa nella steppa del Kazakistan dove la sorella e il cognato, pastori, conducono una vita nomade. Prima di rientrare nella vita lavorativa e diventare a sua volta pastore Asa deve sposarsi. La sua unica speranza risiede in Tulpan, figlia anche lei di un pastore. La fanciulla è determinata nel rifiutare la proposta: Asa ha le orecchie troppo grandi e poi lei vuole andare a vivere in città, ad Alma Ata. Il ragazzo, parzialmente consolato dal fatto che anche il principe Carlo d’Inghilterra è ben fornito di padiglioni auricolari, non si arrende. Il cinema kazako offre spesso delle interessanti e poetiche sorprese quando fa la sua comparsa sugli schermi dei festival internazionali. È quanto accade anche con il film di Sergei Dvortsevoy, che riesce a trasmetterci l’innocenza di un mondo in cui il nomadismo legato alla pastorizia permea di valori e tradizioni antiche la vita di tutti i giorni. Il regista però non cerca il comodo rifugio della descrizione di un mondo incantato e immobile nel tempo. Ci descrive anche, attraverso i desideri di Tulpan, le sirene della modernità che invitano a un’urbanizzazione che può rappresentare una meta non sempre corrispondente all’immagine che se ne forma chi ne vive lontano. Ne consegue un film in bilico tra due mondo su cui si posa uno sguardo desideroso di fissare sullo schermo la memoria di una civiltà progressivamente destinata a scomparire.

Streaming:
Megavideo
Megaupload
YouLoad(video)
YouLoad(file)
MovShare
NovaMov
DepositFiles
ZShare(video)
ZShare(file)


Secondo te prima della nostra c'è stata un altra civiltà?

Wikipedia Affiliate Button
jeux gratuit